È iniziato l’anno accademico UniTre Meda 2020-2021 grazie al web con ben cento corsi proposti . Nell’anno della pandemia mondiale gli anziani iscritti alle lezioni non sono in presenza ma utilizzando il computer. Sono stati i docenti medesi a unire in "rete" quindici atenei delle tre età sparse in tutta Italia (con una prevalenza di istituti lombardi). Mettendo in condivisione virtuale i loro corsi. Un importante esperimento pilota. Meda farà da caposcuola, offrendo il maggior numero di e-corsi: ben 25. Gli altri 75 corsi saranno attivati dalle altre 14 università. Il presidente di UniTre Meda, Adalberto Notarpietro, il suo vice Giulio Lissi e il consigliere Aurelio Meroni, insieme a un pool di docenti, sta gestendo l’avvio di uno dei primi esperimenti di Unitre virtuale su scala nazionale:" "E’ stata un’impresa ardua – spiega il presidente – superare la concezione tradizionale delle lezioni in presenza. Purtroppo questa modalità quest’anno era inattuabile. La nostra scuola è dotata di aule moderne e pulite ma piccole". Chi ha già la tessera 2020, non deve farne una nuova. Chi invece si iscrive ora, verserà solo il 50%.

Sonia Ronconi