Pizzighettone (Cremona), 8 ottobre 2020 -  Semaforo rosso e sbarra alzata. È accaduto di nuovo ad un passaggio a livello lungo la linea Mantova, Cremona, Lodi, Milano, ad una manciata di chilometri da quello dove il 15 agosto scorso ha perso la vita Elisa Conzadori. È la seconda volta in soli due giorni, martedì il problema si era presentato al passaggio livello prima di Maleo, alle 13.30 di ieri il treno diretto a Cremona è arrivato al passaggio a livello in prossimità della stazione Ponte Adda, dove una delle due sbarre, quella verso la ditta Sicrem era sollevata.

Ieri mattina poco dopo le 10, sempre sulla stessa linea si sono verficati alcuni ritardi, dovuti, a quanto sembra ad un guasto al passaggio a livello di Castellucchio, nel Mantovano. Due domeniche fa, sempre a Pizzighettone, ad andare in tilt era stato il passaggio a livello nei pressi di un’azienda.

«Assurdo che nel 2020 possono ancora capitare episodi di questo tipo con tutti i supporti tecnologici ed informatici che ci sono– attacca il sindaco di Pizzighettone Luca Moggi, commentando l’episodio di ieri –. Ribadisco che i fatti dimostrano quanto avevamo rappresentato nelle missive noi sindaci. Abbiamo lanciato un grido d’allarme a fronte anche di episodi gravissimi come quelli che hanno visto come vittima Elisa. Evidentemente abbiamo fatto bene a far sentire le nostre ragioni".

Rfi che gestisce la rete ferroviaria, spiega che non si è trattato di un guasto. "Il malfunzionamento è stato provocato dall’impatto con un veicolo non identificato. Rfi presenterà denuncia contro ignoti". "Penso che Rfi debba aprire un’indagine interna e spero che riescano a far luce sulle cause tecniche all’origine di questi pericoli" continua il sindaco.

Un paio di domeniche fa a regolare e il traffico per evitare incidenti sono intervenuti i carabinieri. Dura anche la prese di posizione del presidente della Provincia di Lodi, Francesco Passerini, intervenuto su quanto accaduto a Maleo e di riflesso ieri a Pizzighettone: "Quanto è successo di nuovo è assurdo. È palese che c’è un problema e che va risolto. Oggi più che mai è urgente dare avvio al tavolo di confronto con Rfi per trovare una soluzione definitiva per il superamento del passaggio a livello (il riferimento è al passaggio a livello di Maleo, ndr )".

Sulla vicenda passaggi a livello si stanno muovendo insieme i sindaci di Maleo, Squazzi e di Pizzighettone, Moggi: "Riteniamo opportuno che Rfi riveda il piano di investimenti sulla tratta MantovaCremona Milano, soprattutto nei tratti del nostro territorio", afferma Moggi.