Ospedale Sant'Anna di Como
Ospedale Sant'Anna di Como

Milano, 17 ottobre 2020 - Nei giorni dell'impennata dei casi in Lombardia (e in particolare nella provincia di Milano) i presìdi della regione tornano a fare rete per fronteggiare l'aumento della pressione ospedaliera. "Su disposizione di Areu", l'azienda regionale emergenza e urgenza, "e quale contributo al sistema regionale, nella giornata di ieri sono stati trasferiti all'ospedale Sant'Anna" di Como "alcuni pazienti della provincia di Milano che sono stati ricoverati in Degenza chirurgica 3 (9) e in Terapia intensiva (3)".

A comunicare di aver accolto i 12 pazienti come "contributo al sistema sanitario regionale" nell'emergenza coronavirus è l'Asst Lariana.  "Per quanto riguarda i pazienti ricoverati in Terapia intensiva - riferisce l'azienda socio sanitaria territoriale in una nota - sono 3 uomini, 2 di 50 anni e uno di 55. Il totale dei pazienti Covid ricoverati al Sant'Anna è di 46 (dei quali 3 in Terapia intensiva e 9 con Cpap), mentre a Mariano Comense, nella Degenza di transizione, i ricoverati sono 9". 

"Siamo allineati agli standard previsti dalle indicazioni operative di Regione Lombardia e stiamo ottemperando con la necessaria tempestività, richiesta peraltro da una situazione non facile", afferma il direttore generale dell'Asst Lariana, Fabio Banfi. "Per i pazienti Covid in Terapia intensiva abbiamo riaperto ieri 6 posti letto - aggiunge Andrea Lombardo, primario dell'Unità di Anestesia e Rianimazione 2 del Sant'Anna - aumentabili contestualmente alle necessità e in linea con la rete regionale degli hub intensivi".